La Scuola Primaria - Progetti

Nella nostra scuola, durante le ore curricolari, vengono approfonditi alcuni argomenti delle attività disciplinari secondo la seguente tipologia:

  • Progetto di Istituto che coinvolge tutte le classi della scuola primaria e dell’infanzia
  • Progetto di classe

Il progetto di Istituto è redatto annualmente dai docenti secondo le linee guida delle Indicazioni nazionali, il curricolo di Istituto, in armonia con i bisogni educativi e i ritmi di apprendimento degli alunni.

I progetti annuali vengono presentati dagli insegnanti alle famiglie nelle riunioni di inizio anno.

Quest’anno il progetto di Istituto sullo sport come esperienza educativa, si affianca alla normale programmazione didattica approfondendo la disciplina del Mini-volley.

Il PROGETTO DI CLASSE è scelto ogni anno dai docenti che in sede di Consiglio propongono un argomento da sviluppare nella propria classe in base alla programmazione didattica.

curriculi_primarie

I Curriculi Disciplinari

La scuola primaria “Bambin Gesù” nel progettare le attività didattiche ed educative ha tenuto in considerazione l’attuale contesto normativo ed in particolare il recente documento su “Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, di cui al D.M. 254/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 30 del 5 febbraio 2013.

La progettazione curricolare volta al raggiungimento dei Traguardi per lo Sviluppo delle Competenze è contenuto nel PTOF della scuola.

Progetto Mini-volley

A caucasian girl playing volleyball  illustration

Progetto di attività motoria e sportiva e di avvio alla pratica del minivolley nella Scuola dell’Infanzia e nella Scuola Primaria.
Il progetto prevede l’utilizzo di personale altamente qualificato e specializzato e si propone di contribuire al corretto sviluppo cognitivo e psicofisico dei bambini attraverso la pratica del minivolley, inoltre favorisce e potenzia le loro capacità ludiche, motorie ed espressive nonché l’aumento del loro livello di autostima.

Perché il minivolley ?
Non prevedendo contatto fisico, può essere giocato da alunni di diverse caratteristiche fisiche con modesto pericolo d’incidenti e infortuni.
Le caratteristiche del gioco permettono la formazione di squadre miste, consentendo ai bambini e alle bambine di giocare insieme come gruppo classe.
Favorisce l’inserimento, la socializzazione e l’integrazione dei bambini.
Proprio per le sue Regole di gioco il minivolley previene fenomeni di bullismo.

Progetto Musica ... a scuola

musica

Finalità

  • Intonare i canti
  • Utilizzare strumenti ritmici
  • Comprendere i segni di uno spartito musicale

Argomenti

  • Musica e Movimento

Coreografie su brani musicali, body percussion, danze popolari, attività ritmico-motorie.

  • Educazione all’ascolto

Sviluppo dell’attenzione uditiva, ascolto emotivo, discriminazione e riconoscimento, ascolto strutturale.

  • Vocalità

Esplorazione e uso informale della voce, differenze tra il parlato e il cantato, respirazione e intonazione, giochi cantati, canti accompagnati.

  • Alfabetizzazione musicale

Codici di trasformazione segno-suono formali e informali, presentazione del codice notazionale tradizionale.

  • Strumentario ritmico-melodico di base

Sonorizzazioni, accompagnamenti ritmici.

  • Performance

Costruzione di un evento musicale di fine corso.

LABORATORIO DI TEATRO

Il teatro è un laboratorio interdisciplinare che valorizza le capacità e le risorse di tutti i bambini: la diversità è un valore inestimabile per costruire nel gruppo la capacità di rispettarsi, riconoscersi, aiutarsi. In un percorso educativo, il teatro porta alla consapevolezza che si sta costruendo qualcosa in cui l’apporto di ognuno è fondamentale.
Con l’esperienza del teatro il bambino inizierà a percepire le proprie capacità creative: a comunicare attraverso nuove forme di linguaggio che spaziano dal corpo, alla voce; a prevedere i tempi di osservazione e di ascolto; a trovare una dimensione ed un ruolo nuovi attraverso un percorso formativo in un gruppo consolidato, come quello della classe. Il laboratorio si svolgerà in orario scolastico, da ottobre a maggio, con incontri di un’ora a settimana. Al termine dell’attività di laboratorio, i familiari potranno condividere alcuni momenti espressivi e creativi dei bambini, partecipando alle rappresentazioni teatrali che si svolgeranno nel mese di maggio